“FILIPPO BRUNELLESCHI, LEON BATTISTA ALBERTI E I PRINCÌPI DELL’ARCHITETTURA RINASCIMENTALE A FIRENZE”

Obiettivo principale del Corso è individuare ed apprezzare gli elementi cardine dell’architettura rinascimentale attraverso l’analisi della vita e dell’opera dei suoi due fondatori, Filippo Brunelleschi e Leon Battista AlbertiPartendo da una consapevole meditazione critica sull’eredità degli Antichi e della tradizione, entrambi elaborarono  un linguaggio architettonico rivoluzionario, espressione della nuova sensibilità razionale ed antropocentrica dell’età dell’Umanesimo.

Attraverso un ciclo di lezioni in aula si approfondirà la figura di Filippo Brunelleschi,  il tecnico geniale ed infallibile che “non aveva lettere” – scrive Vasari – ma era dotato di “mirabile memoria”  e ragionava “con il naturale della pratica esperienza”, introducendo nell’attività edilizia, per la prima volta,  una rigorosa mentalità scientifica. Scrittore e grande architetto, pedagogista e teorico dell’arte,  Leon Battista Alberti fu definito, invece, il Vitruvio Florentino, che, “se ben attese a far opere,  e cerco il mondo per misurare le antichità, non di meno fu ancora molto più inclinato a lo scrivere che a lo operare”. 

Il corso si conclude con due itinerari di visita a Firenze finalizzati a indagare  le tappe più rilevanti di un percorso a misura di turista sull’architettura religiosa e civile del Quattrocento fiorentino.